Andrea: con l’aiuto reciproco il mondo è un posto migliore

Raccontaci come è iniziata la tua esperienza di Servizio Civile

Mi chiamo Andrea Carlozzo e questo è il racconto della mia esperienza di Servizio Civile:

A febbraio 2021 decisi di candidarmi al Progetto Civis gestito dal Consorzio Servizi ValCavallina e che ha avuto come sede operativa il Comune di Trescore Balneario.

Decisi di fare questa esperienza per acquisire esperienza lavorativa, essere un minimo in dipendente e cercare di vincere la timidezza.

 

Ripensa alla tua esperienza descrivendola con un'immagine. E se invece dovessi rappresentarla con un oggetto quale sarebbe?

La prima immagine che vedo sono io seduto alla scrivania a rispondere al telefono.

Come oggetto direi telefono, come gusto direi dolce, come animale una farfalla e come colore il verde.

 

Come è stata la prima giornata in servizio?

La mia prima giornata di servizio è cominciata coll’arrivo in ufficio verso le 08:00, caffè e momento chiacchiere alla macchinetta.

Dopo ho timbrato e una paziente impiegata di nome Monica ha illustrato quello che bisognava fare.

Finita la spiegazione mi sono accomodato alla scrivania a lavorare.

Verso le 11 altra pausa caffè e dopo ho continuato a lavorare fino alle 12:30.

 

Come si svolgeva la tua giornata tipo e qual è stata la tua attività preferita?

La mia giornata tipo non ne avevo una perché dipendeva da cosa dovessi fare ma cominciava dopo il caffè delle 08:00 e terminava alle 12:30.

Quello che  preferivo molto era andare a consegnare lettere e a fare commissioni in giro per il paese e stare all’ingresso.

 

Come ti ha cambiato questa esperienza?

Adesso sono molto più determinato ma anche più paziente cerco di vivere tutto con calma.

 

Come hai affrontato l'esperienza?

Ho messo in campo pazienza, determinazione, tenacia.

 

Cosa ti ha insegnato?

Mi ha insegnato ad ascoltare di più, a rimanere sempre calmo e che bisogna collaborare tra colleghi.

I momenti di difficoltà ce ne sono stati, soprattutto con gli utenti e li ho superati grazie al supporto dei colleghi.

Quello che ho scoperto è che posso essere meno testone di quello che sono.

Di aneddoti divertenti non me ne vengono in mente al momento ma ci sono stati vari episodi di incomprensione con i colleghi.

Le mie aspettative sono state superate.

 

Come definiresti il tuo SCU?

Il mio Servizio Civile è stato: utile, divertente, bello, interessante.

 

Perchè consiglieresti questa opportunità?

Consiglierei di fare questa esperienza perché ti aiuta a crescere e a capire quello che ti piacerebbe fare dopo.

 

Cosa ti auguri per il futuro?

Per il futuro mi auguro di trovare al più presto lavoro.

 

Cosa consiglieresti ai nuovi operatori volontari che entreranno in servizio?

Ai colleghi in servizio consiglio di ascoltare e di fare tutto quello che dicono.

 

E a chi non si è ancora deciso a candidarsi?

A chi è indeciso consiglio di presentare domanda perché è una bellissima esperienza.

 

Vuoi ringraziare qualcuno?

Ringrazio Maria Luisa Madornali per aver creduto in me e avermi dato la possibilità di poter vivere questa bellissima esperienza.

 

Concludi questa testimonianza con una considerazione

Bisognerebbe fare più volontariato perché solo con l’aiuto reciproco il mondo sarà un posto migliore.

 

TelefonoTelefono

 

 

 

 

 

 

 

 

 

blu

Andrea Carlozzo

 

Andrea Carlozzo, Volontario di Servizio Civile Universale, in servizio per Consorzio Servizi Valcavallina presso il Comune di Trescore Balneario (BG) per il progetto "CIVIS"

 

Info Point di Bergamo

Via Palma il Vecchio 18/c
24128 Bergamo BG

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 035 254 140
Fax 035 432 92 24

orari
Lunedì–venerdì
9:00–13:00
14:00–18:00

Sede di Bergamo

Via E. Scuri, 1/c
24128 Bergamo BG

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Tel. 035 254 140
Fax 035 432 92 24

orari
Lunedì–venerdì
9:30–12:30
14:30–17:30

Sede di Monza

Via Cortelonga 12
20900 Monza MB

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
tel. 039 9650 026

orari
Lunedì–venerdì
9:30 –12:30
14:30–17:30